Laboratorio di Illuminotecnica

Descrizione

Il laboratorio di Illuminotecnica svolge ricerche fondamentali ed applicative nell'ambito dei problemi di illuminazione di ambienti esterni ed interni.

Attività di ricerca

L’uso della luce del sole per l’illuminazione degli ambienti chiusi è uno dei passi decisivi e fondamentali nell’ottica di un uso razionale dell’energia, del risparmio energetico e del comfort visivo degli individui che vi operano all’interno. I sistemi di captazione e trasporto della luce naturale (Daylight) sono studiati con particolare interesse da diversi gruppi di ricerca soprattutto mediante un approccio numerico. Pochi sono i dati sperimentali rintracciabili in letteratura. A tale scopo sono state diverse le problematiche analizzate ed i sistemi di captazione della luce naturale studiati. Di notevole importanza sono stati, ad esempio, gli studi sull'utilizzo degli edifi ad atrio. Sono state condotte analisi sperimentali su modelli di edifici ad atrio presso l' "artificial sky simuletor" di Losanna  (EPFL) che sono state completate da studi di carattere numerico sulle medesime problematiche mediante il software Radiace. Tutto ciò ha permesso di creare correlazioni per ottenere il Daylight factor di diverse tipologie di edifici caratterizzati secondo un numero chiamato "Well Index" (WI). I risultati ottenuti sono stati poresentati a diversi convegni internazionali e sottoposti all'attenzione della comunità scientifica sotto forma di articoli su riviste internazionali. A questo vanno aggiunti gli ultimi studi sul monitoraggio del comportamento di tre tubi di luce per il trasporto della luce naturale all’interno di ambienti confinati e privi di luce artificiale.Così si è deciso di realizzare un setup di misura sperimentale costituito da un box chiuso, privo di finestre, in cui sono stati installati diversi sistemi per il trasporto della luce naturale all’interno con diversi sensori per la misurazione di varie grandezze illuminotecniche. Ad oggi sono stati testati diversi tubi di luce con diametri ed altezze differenti. Tutto ciò ha portato alla raccolta di numero consistente di dati sperimentali, in particolare la grandezza costantemente controllata è stato l’illuminamento. Si sta, infine, utilizzando le analisi sperimentali effettuate per la creazione di una funzione di trasferimento che permetta, mediante l’ausilio di un software di simulazione numerica, di ottenere, dato il valore dell’illuminamento esterno, il comportamento di diversi tubi di luce e la loro efficienza in termini di illuminazione di ambienti interni. I primi risultati ottenuti mediante l’ausilio del software Desktop Radiance, sono promettenti e verranno a breve presentati a diversi convegni internazionali.

Attrezzature

Responsabile
 

Stanza: