Bio-All

Avviata una nuova “Alleanza della Conoscenza” per l'istruzione superiore sull'imprenditoria biohealth.

A partire dal gennaio 2019 e della durata di 3 anni, il progetto BIO-ALL mira a rafforzare il sistema di istruzione superiore per rispondere alle esigenze degli imprenditori nel settore bio-sanitario.

L'8 febbraio 2019 si è tenuto a Covilhã, regione di Beira Interior in Portogallo, l'incontro preliminare del progetto BIO-ALL. L'incontro ha avuto luogo presso l'UBImedical, l'incubatore dell'Università di Beira Interior (UBI).

L’innovativo progetto, guidato da UBI e finanziato dalla Commissione europea nell'ambito del programma Erasmus + (KA2: Cooperazione per l'innovazione e lo scambio di buone pratiche - Alleanza della Conoscenza) mira a sviluppare competenze imprenditoriali che non sono ancora strutturate in modo efficace e inserite nei programmi di studio di scuole e università, anche se sono particolarmente necessarie nei settori in cui imprenditori e imprese trovano più ostacoli per accelerare la commercializzazione, come le industrie biotecnologiche e legate alla salute. L'obiettivo principale di BIO-ALL - BIOHEALTH Gear Box Alliance, è affrontare uno specifico divario di competenze nei sistemi di supporto dell'imprenditorialità Biohealth e nelle offerte e attività curriculari dell'istruzione superiore attraverso la progettazione, il test e la consegna di una International Joint Post-Graduation, un programma di accelerazione congiunta internazionale innovativo e un hub virtuale adatto a una rete di supporto online per gli imprenditori e gli innovatori di BIOHEALTH.

Il consorzio è composto da 13 partner, provenienti da 4 Paesi (Portogallo, Spagna, Italia e Paesi Bassi). Il consorzio è strutturato per avere competenze diverse e complementari, unendo istituti di istruzione superiore e partner imprenditoriali con background diversi, impegnati in settori con uno specifico intervento nei settori della bio e della salute. I partner sono: Universidade da Beira Interior - Lead Partner (PT), coordinatore del progetto; Cluster di Asociacion Granada Plaza Tecnologica y Biotecnologica (ES); Bgi - Building Global Innovators Sa (PT); Centro Europeo de Empresas e Innovacion Aragon Sa (ES); Cube Labs Srl (IT); Friuli Innovazione Centro di Ricerca e di Transferimento Tecnologico Scarl (IT); Fundacion Publica Andaluza Parque Tecnologico de Ciencias de la Salud de Granada (ES); Hprd - Ricerca e sviluppo prodotti sanitari Lda (PT); Inova + - Innovation Services, Sa (PT); Istituto Nazionale di Biostrutture e Biosistemi (IT); Universidad de Granada (ES); Università Politecnica delle Marche (IT) e Virtual Angle Bv (NL).

"Questo progetto – ha affermato Dina Pereira, Manager di UBImedical - è stato accolto molto bene dalla Commissione europea che si aspetta molto dal consorzio, poiché il progetto BIO-ALL ha ottenuto un punteggio molto alto, si inserisce in un settore con un elevato potenziale di crescita e dove il mercato ha bisogno di tale risposta. "

João Leitão, professore Abilitazione presso l’UBI, ha affermato che "questo progetto produrrà un impatto significativo nei paesi coinvolti" e crede che "questo progetto sia l'inizio di una serie di progetti".

Per saperne di più sul progetto BIO-ALL o se desideri sapere come partecipare alle attività del progetto o avere accesso alle risorse prodotte, puoi farlo contattando il Prof Maurizio Bevilacqua del Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche (DIISM) della Università Politecnica delle Marche al m.bevilacqua@staff.univpm.it  o il Dott. Claudio Sdogati al c.sdogati@staff.univpm.it